– Le aziende Certificate zeroTruffe –

Contributo Utile

Obiettivo: diventare, grazie al proprio servizio, il sogno proibito di ogni piccola e media impresa italiana

Contributo Utile è un’azienda italiana di Finanza Agevolata specializzata nei contributi a fondo perduto inerenti a “Impresa 4.0” e “Ricerca & Sviluppo”. Grazie al metodo ContributiPlus+ sino ad oggi sono riusciti a veicolare nelle casse delle aziende Contributi a Fondo Perduto per oltre 52 milioni di euro, con Garanzia 100%.

L’approcco del team di Contributo Utile prevede un’approfondita analisi di fattibilità, che è in grado di prevedere sin dall’inizio se l’azienda richiedente è idonea a ricevere contributi a fondo perduto e, soprattutto, a quali bandi è preferibile accedere per una certezza del risultato.

 

Per molti, "bandi" è l'abbreviazione di "banditi"

L'indagine

Negli ultimi trent'anni il sistema di erogazione di contributi a fondo perduto è stato gestito da società non sempre oneste, che a fronte di pagamenti e anticipi hanno promesso alle aziende fondi inesistenti o irraggiungibili, lasciando queste ultime, alla fine, con un pugno di mosche.

Il problema

Come in tutti i settori dove si divide "lo spazio" con concorrenti disonesti, anche il mondo della finanza agevolata fino ad oggi ha goduto della brutta reputazione ereditata dalle aziende disoneste. Senza contare che, per scarsa conoscenza, i contributi a fondo perduto sono spesso ritenuti "inaccessibili"

L'obiettivo

Differenziare il proprio servizio di finanza agevolata da quello proposto da qualsiasi altro competitor, dimostrando la veridicità della propria promessa grazie a testimonianze di successo e affari andati a buon fine nel 100% dei casi.

Soluzione - testare l'elemento teorico per eccellenza: la credibilità

L'azienda che decide di accedere a contributi finanziari non vuole perdere tempo e denaro in bandi impossibili

Il lavoro di Contributo Utile è al 100% concentrato sull’obiettivo della riuscita. Per questo motivo, sino ad oggi, la totalità dei fondi europei richiesti è stata completamente erogata alle aziende aventi diritto. Per la società di Salvatore Reina e Daniele Bellante è di fondamentale importanza mantenere costante questa media.

È altrettanto importante, tuttavia, mostrare ai potenziali clienti che risultati così ragguardevoli sono “reali” e non solo “realistici”. Altrimenti si rischia di ottenere l’effetto contrario, e apparire come una società che promette soluzioni “troppo belle per essere vere“. Ecco perché un test realizzato da un ente super partes è stato esattamente ciò di cui Contributo Utile aveva bisogno.

Il test effettuato

Cosa abbiamo testato

MISSIONE: Verificare la bontà e la trasparenza della contrattualistica che stabilisce l’accordo fra cliente e fornitore del servizio, i processi di realizzazione del servizio stesso e la veridicità delle testimonianze di successo ottenute e pubblicizzate.

STEP DELLA PROCEDURA:

Il team del Salvagente ha incontrato telefonicamente i titolari di Contributo Utile al fine di identificare gli aspetti principali del servizio e individuare quali di essi sarebbero stati oggetto di analisi

I punti focali del metodo di Contributo Utile, individuati nella call congiunta, sono stati isolati e analizzati singolarmente: da una parte la contrattualistica legata alla prestazione della società verso il cliente, e dall’altra le testimonianze dei clienti soddisfatti che hanno chiesto e ottenuto un contributo a fondo perduto tramite la società Contributo Utile.

La contrattualistica di prestazione e privacy di Contributo Utile è stata sottoposta ad attenta analisi di forma e contenuto dall’ufficio legale incaricato dal Salvagente. Tale analisi ha permesso tra l’altro l’integrazione e la modifica migliorativa di alcuni aspetti del contratto.

Tutti i processi dell’azienda, dagli obiettivi al contenuto dei progetti, comprese le fasi realizzative, le risorse impiegate e i costi sostenuti, sono stati analizzati da un pool di esperti che contestualmente ha verificato la trasparenza delle testimonianze e le spese relative alle attività di ricerca e sviluppo.

Conclusioni

Contributo Utile entra a far parte della squadra di aziende virtuose Zero Truffe che la rivista Il Salvagente, e il suo editore Matteo Fago, hanno voluto premiare per il suo metodo efficace e trasparente per veicolare fondi alle aziende che ne fanno richiesta

Il Bollino Zero Truffe del Salvagente evidenzia come la finanza agevolata sia un settore ancora da scoprire, ma allo stesso tempo molto più accessibile di quanto si creda, a patto di fornire alle aziende un servizio onesto, trasparente e soprattutto efficace, la cui credibilità possa essere dimostrata.

Guarda la video-testimonianza di Salvatore Reina, titolare di Contributo Utile

Riproduci video
Matteo Fago, editore della rivista Il Salvagente, consegna a Salvatore Reina e Daniele Bellante, titolari di Contributo Utile, la certificazione Zero Truffe del Salvagente.

Il commento di Matteo Fago

"In questo momento storico le aziende hanno un disperato bisogno di ricevere un supporto, un aiuto che possa condurle fuori dalla crisi (o almeno, contribuire - è proprio il caso di usare questo termine - a evitare guai peggiori). Sapere che esistono realtà come Contributo Utile è una boccata d'ossigeno per tutto il comparto delle imprese che, per scarsa conoscenza o convinzioni giustificate ma sbagliate, hanno sempre creduto che alcuni fondi nazionali e internazionali fossero destinati "ad altri". Da oggi, certificando il servizio di Contributo Utile, dimostriamo che le cose non stanno esattamente così e che le opportunità esistono per le aziende. Basta saperle individuare. Con il bollino Zero Truffe, mi auguro davvero che siano più "visibili".
Matteo Fago
Editore de Il Salvagente

Il commento di Salvatore Reina

“Da molti anni gli imprenditori che si rivolgono a consulenze nel nostro settore (quello della finanza agevolata, che aiuta le imprese a recuperare contributi a fondo perduto) lo fanno con moltissima diffidenza e tantissimi pregiudizi. Questo a causa di loschi consulenti che, negli anni, hanno purtroppo pensato più al loro portafoglio che al bene delle aziende clienti. “Si chiamano bandi… perché dietro ci sono i banditi” ho sentito dire spesso in giro per le aziende. Riuscire a differenziarsi e ad emergere dalla moltitudine di aziende concorrenti non era semplice. Abbiamo iniziato a farlo, focalizzandoci sulle opportunità inerenti la “Ricerca & Sviluppo” e gli investimenti in macchinari “Industria 4.0” (in un settore dove i competitor fanno “tutto per tutti”). Poi siamo stati i primi pazzi in Italia a garantire al 100% il risultato ai nostri clienti. O porti in azienda il contributo o è gratis. Siamo stati i primi a scrivere un libro sulla materia, dedicato agli imprenditori che ne sanno poco o niente (diventato anche best seller in meno di 24 ore). Ma non ci bastava. Quando abbiamo conosciuto la certificazione di “ZeroTruffe” del Salvagente io ed il mio socio Daniele non abbiamo avuto dubbi: era l’anello mancante. Ci siamo fatti coraggio ed abbiamo fatto analizzare nel profondo la nostra Azienda: i nostri contratti, le veridicità dei contributi che abbiamo portato alle Imprese così come la veridicità delle testimonianze dei nostri clienti. Poter avere una certificazione così importante da un ente autorevole come “il Salvagente” era quello che ci serviva. Ora, dopo circa un anno e mezzo di tempo, con molto orgoglio, lo possiamo dire: siamo la PRIMA ed UNICA Azienda italiana di Finanza Agevolata con il “bollino” ZeroTruffe. Un sentito ringraziamento va a tutto lo staff di Zero Truffe per la grande professionalità dimostrata ed a Matteo Fago per l’opportunità che ci ha dato. Mi auguro che molte altre aziende comprendano che il lavorare con etica e rispetto verso il cliente, sia l’unico modo di far crescere il proprio business. Così come mi auguro che gli imprenditori comprendano oggi che non esistono solo banditi nel nostro settore”
Salvatore Reina
Titolare di Contributo Utile