– Le aziende con prodotti certificati zeroTruffe –

Gruppo Poron

Se vendi un prodotto di largo consumo conosciuto però solo da una “nicchia”, il marketing interno non basta per incrementare le vendite 

Il Gruppo Poron by Poron S.r.l. è una storica azienda italiana che si occupa della lavorazione di EPS (polistirene espanso sinterizzato). Questo materiale, altamente performante, si presta a moltissimi usi diversi, come l’isolamento termico, il campo edilizio in generale e gli imballaggi. Proprio a proposito di imballaggi, il core business di questo segmento è legato a quelli alimentari. I contenitori in EPS sono infatti largamente utilizzati per il trasporto di alimenti ittici, caseari e orticoli.

L’importanza del ruolo dell’EPS nel trasporto dei generi alimentari richiede grande attenzione nella lavorazione di questo materiale, al fine di garantire massima sicurezza in termini igienico-sanitari e di composizione del prodotto, lontano da pericoli di trasmigrazioni tossiche per la salute dell’uomo.


Un prodotto poco conosciuto dalla maggior parte di coloro che lo utilizzano

L'indagine

Nel comparto alimentare a una grande attenzione per la qualità dei cibi non corrisponde sempre la stessa attenzione per la qualità dei contenitori che li trasportano.

Il problema

Questo fa sì che non di rado le aziende scelgano imballaggi mediocri e non conformi per il trasporto dei cibi dai produttori ai distributori, correndo così il rischio di contaminare gli alimenti stessi con le sostanze tossiche contenute negli imballaggi.

L'obiettivo

Sensibilizzare le aziende alimentari, i distributori e i consumatori sull'importanza di utilizzare SOLO contenitori per imballaggi alimentari privi di rischi per la salute.

Soluzione: dare slancio al comparto alimentare promuovendo il proprio prodotto attraverso test di lavoratorio verificati

Chi vende alimenti desidera il meglio dai contenitori che li trasportano

I contenitori per imballaggi alimentari prodotti dal Gruppo Poron sono realizzati in EPS di alta qualità che garantisce l’assenza delle principali sostanze tossiche passibili di trasmissione ai cibi.

Una certificazione come il bollino “Zero Truffe” risulta essere molto utile a un’azienda come Poron, al fine di sensibilizzare la propria clientela all’uso di materiali a norma di legge, che prevengano problematiche di salute e garantiscano un prodotto salubre ai consumatori. A beneficio dei clienti e degli affari. 

L'analisi de "Il Salvagente"

MISSIONE: Riscontrare totale assenza nel contenitore Poron di: PFAS (sostanze perfluoroalchiliche), Ftalati (agenti plastificanti), BPA (Bisfenolo A), Metalli Pesanti, Ammine Aromatiche e Formaldeide.

STEP DELLA PROCEDURA:
(clicca sulle voci per leggere i dettagli)

Gli esperti del Salvagente hanno incontrato Paolo Cerù, direttore commerciale del Gruppo Poron, per approfondire i dettagli dei processi di produzione e diffusione dei loro prodotti, con focus specifico sui contenitori alimentari.

È stato stabilito che i test di laboratorio avrebbero riguardato i contenitori da imballaggio alimentare in Polistirene espanso sinterizzato (EPS) lavorati e distribuiti dal Gruppo Poron

È stato stabilito il panel di parametri di conformità da verificare, individuando come oggetto di ricerca l’eventuale migrazione di molecole inquinanti quali: Metalli pesanti, Ammine Aromatiche primarie, Formaldeide, Ftalati, PFAS e Bisfenolo A a diverse condizioni.

Dai test effettuati emerge che nessuna migrazione sia stata rilevata dal contenitore in EPS all’alimento.

Conclusioni

Il Gruppo Poron S.r.l. entra a far parte della squadra di aziende virtuose Zero Truffe che la rivista Il Salvagente, e il suo editore Matteo Fago, hanno voluto premiare per il suo contenitore da imballaggio alimentare assolutamente non tossico e privo di rischi per la salute.

Il Bollino Zero Truffe del Salvagente evidenzia come il contenitore realizzato da Poron sia in grado di trasportare alimenti ittici, caseari, orticoli e similari in perfetta sicurezza, senza rilasciare sostanze tossiche in grado di alterarne sapore o salubrità.

Guarda la video-testimonianza di Paolo Cerù del Gruppo Poron

Riproduci video
Matteo Fago, editore della rivista Il Salvagente, consegna a Paolo Cerù, Direttore Commerciale del Gruppo Poron, la certificazione Zero Truffe del Salvagente.

Il commento di Matteo Fago

“Gli imballi alimentari sono importantissimi nella catena di distribuzione del cibo, eppure molto spesso il loro ruolo è sottovalutato. Tendiamo, giustamente, a tenere in grande considerazione le caratteristiche dei prodotti che mangiamo, testando che non siano nocivi per la salute, ma a volte dimentichiamo che le sostanze tossiche possono nascondersi nei contenitori che li trasportano, e trasferirsi quindi sul cibo in un momento successivo. Il Gruppo Poron dimostra di porre grande attenzione su questo aspetto e sono molto felice che abbia deciso di intraprendere il percorso Zero Truffe. I risultati dei test parlano per loro. Benvenuti nel club!”
Matteo Fago
Editore de Il Salvagente

Il commento di Paolo Cerù

“Sono molto orgoglioso di aver ottenuto la certificazione Zero Truffe de Il Salvagente per i nostri imballi alimentari in polistirene espanso sinterizzato.” – afferma Paolo Cerù in rappresentanza del Gruppo Poron – “I test hanno dimostrato l’assenza di migrazione delle principali sostanze tossiche, aspetto estremamente importante quando parliamo di contenitori ad uso alimentare. Abbiamo voluto fortemente intraprendere il percorso di certificazione perché conoscevamo la reputazione de Il Salvagente, il suo impegno nel portare sempre informazioni oggettive ai consumatori. Quello che ci ha colpito è l’onestà intellettuale della testata, in grado di rivelare sempre tanto i nomi delle aziende che fanno qualcosa di sbagliato, quanto quelli delle aziende che – viceversa – si distinguono in positivo. Siamo molto felici di far parte di quest’ultima categoria, ancor di più potendo vantare, adesso, la certificazione Zero Truffe”
Paolo Cerù
Direttore Commerciale Gruppo Poron